San Giacomo apostolo: uomo, apostolo, testimone

Introduzione

“ Ne scelse dodici “. Gli apostoli di Gesù, le colonne, capisaldi della Gerusalemme celeste, dodici uomini che hanno passato tre anni della loro vita a contatto diretto con il Figlio di Dio, solo Maria e Giuseppe possono vantarsi di aver trascorso tanto tempo con Lui. A questi discepoli, Gesù ha confidato i segreti del regno, ha rivelato il senso delle parabole, ha spiegato i concetti più difficili, li ha inviati per i villaggi a predicare nel suo nome. Perché? Perché voleva prepararli ad un compito più grande: portare il regno dei cieli nel mondo. I dodici sarebbero divenuti testimoni singolari della buona notizia, del Vangelo. Crollati nella Passione per la loro umana debolezza, fuggiti dal Getsemani o recatisi di nascosto in casa del sommo sacerdote, sono stati rialzati dal Maestro, resi uomini nuovi, unti con il fuoco dello Spirito Santo nel cenacolo il giorno di Pentecoste, inviati fra le genti. Uomini rozzi, orgogliosi, spesso increduli… resi colonne della Chiesa, la grazia di Dio ha mutato interamente i loro cuori, li ha resi blocchi per erigervi la Gerusalemme eterna; originati dal vecchio Israele sarebbero divenuti, come i dodici figli di Giacobbe, padri del nuovo popolo dell’alleanza: Simone di Giona, caduto con il triplice rinnegamento e risorto con Cristo, divenuto Pietro, la roccia di base, il pastore del gregge, il primo papa; suo fratello Andrea, Giacomo e Giovanni di Zebedeo, pescatori di Cafarnao, Matteo l’esattore, Filippo e Bartolomeo, Giacomo d’Alfeo, detto il Minore e Giuda Taddeo, Simone lo zelota, Tommaso e Mattia, scelto per sostituire Giuda Iscariota, che nel Getsemani aveva tradito il Maestro e s’era poi tolto la vita per il rimorso. Uomini tanto diversi, di varie estrazioni sociali, figli di città ricche e di povere borgate, ignoranti alcuni, colti altri, ma scelti tutti da Cristo per essere suoi-“ non voi avete scelto me ma Io ho scelto voi”- uomini eletti per uno splendido progetto d’amore, sarebbero divenuti le mani con le quali Cristo, crocifisso e risorto, avrebbe abbracciato il mondo intero.