L’ESTATE DEI VARI GRUPPI

 

Pianetto elementari

 

Gli ingredienti per una buona colonia? Tanta

allegria e divertimento, ma senza dimenticare

mai il nostro amico più importante: Gesù!

I bambini del turno elementari di quest’anno

lo sanno bene: nei giorni tra il 10 e il 19 luglio

si sono recati , chi per il primo anno, chi ormai

da “ veterano “, a Pianetto insieme a noi educa-

tori. Fortunatamente un cielo quasi sempre so-

leggiato faceva da sfondo alle montagne di

Pianetto, favorendo così la buona riuscita di gite

e giochi all’aperto. I pavimenti, un po’ “scricchio-

lanti”, della vecchia ma tanto affezionata casa di

Pianetto sono riusciti a sostenere il peso ben

trentasette bambini che correvano avanti e indietro

come matti… per la gioia del Don e degli educato-

ri !!! In questi giorni di colonia abbiamo conosciuto

uno speciale amico a quattro zampe: Remì.

Il tema era infatti “Ratatouille” e attraverso le vicen-

de del piccolo topo-chef abbiamo capito che un

“grande artista può celarsi dentro ognuno di noi”,

ossia che non importa da quale paese veniamo,

quale religione professiamo, quali sono i nostri

interessi, i nostri stili di vita: ognuno di noi può

fare qualcosa di buono nella sua vita, qualcosa

per cui si sente chiamato!

Noi educatori ci siamo molto impegnati per lascia-

re questo messaggio nel cuore dei bambini e spe-

riamo che possa essere loro d’aiuto nella crescita!

…Non ci resta che dire…Ci vediamo la prossima

ESTATE!

 

Gli educatori.

 

Pianetto medie

 

Ciao, la storia ci insegna non c’è mai fine all’orrore,

la vita ci insegna che vale solo l’amore.

Ogni colonia ha una sua storia di fondo, quest’anno

invece la Storia è stato il nostro tema. I ragazzi, du-

rante il campo, hanno potuto viaggiare nel tempo e

quindi vivere famosi eventi storici (ad es. la rivolu-

zione francese, la persecuzione degli ebrei, le inva-

sioni barbariche) e conoscere dal vivo personaggi

importanti (ad es. S.Francesco, S. Paolo).

Inoltre durante il nostro viaggio spazio-temporale

non sono mancati i viaggi esplorativi (ovvero le gite)

e la partecipazione a storici eventi, due su tutti: le

Olimpiadi, poiché una sera la torcia olimpica si è

fermata proprio a Pianetto, e la battaglia delle Ter-

mopili, rivista sotto forma di una mega partita di

scalpo. Non sono mancati i momenti formativi, du-

rante i quali noi educatori ci siamo sentiti davvero

orgogliosi di questi ragazzi, che abbiamo scoperto

essere molto aperti al confronto e sinceri.

La colonia ci ha lasciato sia un bellissimo ricordo,

che speriamo sia rimasto anche ai ragazzi, sia la

consapevolezza che tutti noi abbiamo un ruolo

importante nella Storia, poiché in base a ciò che

ogni giorno decidiamo/scegliamo di fare, costruia-

mo ciò che saremo domani per noi e per gli altri.

 

Gli educatori delle medie

 

 

 

Pianetto giovani famiglie

 

Sembra impossibile eppure è…di nuovo settembre…

Vi assicuro che non c’è luogo comune più “azzeccato”

di “Come vola il tempo”! Sento ancora il profumo di

montagna nell’aria, solo nel ricordare la bellissima

esperienza del weekend a Pianetto del luglio scorso;

anche quest’anno i giorni in montagna dedicati alle

famiglie sono stati un successo su tutti i fronti.

Il sentirsi gruppo, condividere ogni momento della

giornata, la quotidianità del fare colazione, preparare

il pranzo al sacco per la gita, pregare assieme, questo

è il valore aggiunto che ha reso speciale le nostre

giornate insieme. Penso che tutti noi genitori in questa

situazione si torni un po’ bambini, spensierati, gioiosi

con la voglia di “fare gruppo” nei momenti di gioco

(ma vi ricordate che bel tiro alla fune quello tra i

papà?!) e in quelli di attività che, condivisa con i bam-

bini, assume un significato speciale.

Sento nel cuore anche un po’ di nostalgia…I nostri

bambini stanno crescendo, già dalla prossima estate

vivranno l’esperienza della colonia senza mamma e

papà, ma insomma nulla vieta di proporre una sorta

di …proroga, chiamiamola così…che ci permetta di

vivere questa esperienza ancora una volta…Cari

Don Paolo e Don Fra, a buon intenditor…

Semplicemente grazie a tutti amici che nella sempli-

cità siamo stati in grado di “fare famiglia”.

 

Scout

 

Il più bel campo che abbia mai fatto!

E’ l’esclamazione unanime di tutto il Reparto del

Gruppo Scout Genova 60 di Pontedecimo, che

quest’anno – il ventunesimo dalla sua fondazione e

il centocinquesimo sa quella del più grande movi-

mento internazionale mai esistito – ha vissuto la

fantastica esperienza di un campo all’estero, con

ragazzi e ragazze provenienti da ogni paese

d’ Europa. Sulle rive di un meraviglioso lago au-

striaco abbiamo imparato l’amicizia, la competi-

tività, la fraternità e soprattutto il divertimento

che è ciò che veramente lo scoutismo insegna:

la gioia di vivere. Ed è proprio fra i residui di que-

sta gioia, fresca nella nostra memoria e parados-

salmente calda nei nostri cuori, che ripetiamo

ancora: il più bel campo che abbiamo mai fatto.

 

Dal bollettino della Parrocchia di San Giacomo

di Pontedecimo “ IL PONTE “